In generale, è risaputo che la danza sportiva fa bene sotto diversi aspetti: dà una maggiore resistenza fisica, una maggiore flessibilità e aumenta la forza mentale.
Ma si possono osservare cambiamenti anche in una sorta di trasformazione personale nella vita di tutti i giorni.

SI IMPARA A COLLABORARE

Per mantenere armoniosa la relazione con il proprio partner di ballo, si impara che ognuno ha i propri ruoli e la coppia risente se uno dei due fa più o meno di ciò che serve. Riconoscere che l’altra persona ha bisogno di avere delle proprie responsabilità e di sentirsi sullo stesso livello di importanza con il proprio partner, è uno dei principali fattori che contribuiscono a costruire una coppia “sana”.

SI IMPARA A LAVORARE DURAMENTE

Se si ha intenzione di costruire una solida carriera nel mondo della danza sportiva, bisogna prepararsi a lavorare seriamente. La danza, come la maggior parte delle professioni, restituisce l’impegno che si mette, e le ricompense possono essere enormi se si continua sempre a lavorare intensamente, nonostante le avversità che ci saranno sempre, a qualsiasi livello. Si Impara a concentrarsi sui propri obiettivi, che fanno parte di una lunga scalata, dove la vetta è visibile solo a chi non molla mai.

SI IMPARA A RIMANERE CALMI ED ESSERE RESILIENTI

Si avranno giorni in cui i piedi non ne potranno più, le sequenze non verranno, la concentrazione sarà scarsa, e si farà fatica a connettersi con la musica ed a essere in armonia con il proprio partner.
Si imparerà a non lasciare che queste situazioni prendano il sopravvento, perché è normale che ci siano dei giorni negativi, ma si acquisirà la consapevolezza che, concentrandosi sugli obiettivi prestabiliti, queste cose saranno meno incisive, e questi giorni verranno dimenticati, e sostituiti da situazioni di successo raggiunte tramite lo studio e l’allenamento. Anche i più grandi campioni continuano ad avere giornate negative, talvolta.

SI IMPARA AD ESSERE ORGOGLIOSI DI SE STESSI

Ogni abilità che si impara ci rende più fiduciosi, ci mette in grado di affrontare le realtà che la vita ci lancia. Col tempo, questo crea un senso di orgoglio dentro di sé: si inizia a credere di poter superare ostacoli che prima sembravano impossibili, perché aumenta la consapevolezza di noi stessi e la determinazione. Questo non significa che ci si può sedere sugli allori, ma si diventerà consapevoli che gli sforzi stanno facendo la differenza e un giorno si coglieranno i frutti.

SI IMPARA COME ESSERE SE STESSI

La danza è uno dei modi più antichi per mostrarci al mondo. La maggior parte delle persone all’inizio hanno paura di ballare davanti ad un pubblico, perché temono di non piacere e di essere criticate. Questo influenza ogni parte delle interazioni con gli altri; molto spesso nella vita di tutti i giorni, facciamo fatica ad essere veramente noi stessi.
Ma la danza dona un modo sicuro e socialmente accettabile per essere se stessi, senza paura di fare brutte figure.
Man mano che il processo di apprendimento va avanti, e si acquisiscono le basi dell’equilibrio e del movimento, cresce la fiducia in sé stessi e la voglia di ballare anche di fronte ad altre persone. Non si sarà più spaventati come all’inizio, anzi ballare sarà un gesto liberatorio, dove si può dar sfogo alle emozioni condividendole con il partner e con tutto il pubblico.

scopri di più